Skip to main content
SICREA Eventi Allestimenti Comunicazione
Sede Operativa
Via di Gramignano, 70
50014 Campi Bisenzio (FI)
Area Comunicazione
Vicolo di Santa Maria Maggiore, 1
50123 Firenze (FI)
Produzione Video
Viuzzo delle Case Nuove, 11
50143 Firenze (FI)

c/o IFAC-CNR, Via Madonna del Piano, 10

Sesto Fiorentino

(FI)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AIT – Associazione Italiana di Telerilevamento

AIT nasce nel 1985 e da allora rappresenta il soggetto di riferimento per sostenere la comunicazione e il coordinamento delle attività scientifiche nel campo dell'Osservazione della Terra in Italia.

AIT promuove lo sviluppo e la diffusione della cultura del Telerilevamento in un tentativo di sintesi finalizzata all’irrobustimento dell’interazione tra i principali attori coinvolti nel downstreaming  legato allo sfruttamento dei dati di Osservazione della Terra.

AIT organizza eventi e corsi proponendoli direttamente o patrocinandone di esistenti.

AIT pubblica lo European Journal of Remote Sensing in collaborazione con la case editrice Taylor & Francis.
AIT organizza il proprio Convegno Internazionale biennale inteso come il luogo dove accademia, industria, professionisti e istituzioni, in qualche modo coinvolti nell’Osservazione della Terra, possono incontrarsi, discutere e contaminarsi. Il Convegno è per i ricercatori un'opportunità per presentare i loro recenti progressi; per l'industria, ed i professionisti, l'occasione per esporre i loro più recenti prodotti e servizi che sul telerilevamento si basano. Per le istituzioni il luogo dove manifestare le proprie esigenze applicative e trovare spunti per supportare i loro ordinari processi di gestione territoriale. 

AIT dialoga costantemente con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e con quella Europea (ESA) promuovendone, ma anche suggerendone, le azioni nel tentativo di un coordinamento di tutte quelle competenze di cui il sistema paese, soprattutto oggi, potrebbe grandemente beneficiare.
AIT, attraverso i suoi associati, è parte attiva in molte iniziative che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) sta supportando. Primo fra tutti il programma spaziale nazionale IRIDE che, se portato virtuosamente a termine, potrebbe costituire una eccellenza nell’ambito della Space Economy nazionale, ma non solo.  Numerosi sono gli ambiti in cui l’Osservazione della Terra e le tecniche di analisi spaziale possono esprimersi: pianificazione territoriale, agricoltura, foreste, rischio idrogeologico, monitoraggio acque (interne e costiere), urbanistica e salute, archeologia, atmosfera, uso e copertura del suolo, difesa e sicurezza, studio di ambiti extraterrestri.


Condividi su